Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione e utilizzo dei servizi. La navigazione del sito implica l'accettazione di questa policy

Sostanze Stupefacenti

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

 

 

Nel Disturbo Borderline di Personalità è particolarmente diffuso l'abuso di sostanze stupefacenti: analogamente a quanto descritto per i Disturbi Alimentari ciò sembra dipendere dall'esigenza del paziente Borderline di gestire emozioni percepite come sgradevoli, "attivandole" o "disattivandole" grazie alle sostanze (es. "Mi sento triste, la cocaina mi tira su; mi sento agitato, la marijuana mi rilassa...").

 

La dipendenza patologica, o “addiction”, è una condizione caratterizzata dalla ricerca ricorrente e ripetuta di uno specifico comportamento (es. il gioco d'azzardo) o oggetto (es. cocaina, internet), e motivata da  un desiderio incontenibile, denominato “craving”.

Il concetto di dipendenza viene generalmente riferito all’uso di sostanze psicoattive, anche se, attualmente, è stato applicato ad altri contesti, come quello del gioco d'azzardo, del lavoro o dello shopping compulsivi.

La dipendenza è caratterizzata dalla presenza di sintomi cognitivi (es. un "pensiero fisso"), comportamentali (es. la ricerca della sostanza) e fisiologici (es. tachicardia, sudorazione...) a indicare che l’individuo persiste nell’uso compulsivo nonostante i significativi problemi da esso generati (es. perdita del lavoro, deterioramento delle relazioni affettive).

Le caratteristiche fondamentali della dipendenza sono, quindi, l’impossibilità di resistere all’impulso ad attuare il comportamento o ad assumere la sostanza, la perdita di controllo, la persistenza del comportamento nonostante le conseguenze negative.

Le principali sostanze d'abuso sono suddivise in tre categorie:

- STIMOLANTI: amfetamina (speed), cocaina (crack, free-base...), metilfenidato, caffeina...

- NARCOTICI: oppiacei (eroina, oppio, codeina...), benzodiazepine (Valium, Xanax...), neurolettici e sonniferi (Roipnol, Halcion...), metadone, alcool...

- ALLUCINOGENI: LSD (Dietilamide dell'acido lisergico), MDMA (ecstasy), mescalina...

La cannabis (marijuana, hascisch) costiuisce una categoria a sé stante, rivestendo caratteristiche varie, anche in base alla modalità di assunzione, ad esempio fumata (spinello, cilum...) o mangiata (sotto forma di torte o biscotti). Anche la Ketamina (un anestetico ad uso veterinario) possiede caratteristiche peculiari, contamporaneamente anestetiche e dissociative.

Spesso le suddette sostanze vengono assunte contemporaneamente allo scopo di accentuarne gli effetti o di controllarne gli effetti spiacevoli, formando composti spesso letali (eroina+cocaina, assunte per via endovenosa, con il nome volgare di speed-ball; alcool+cocaina, che da luogo ad un pericoloso composto il cui nome scientifico è cocaetilene).

La dipendenza da cocaina costituisce attualmente una delle condizioni (diffusissima nella popolazione generale) più frequentemente associate al Disturbo Borderline, di cui ne complica il percorso di trattamento.