Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione e utilizzo dei servizi. La navigazione del sito implica l'accettazione di questa policy

Disturbi dell'Umore: Ansia e Depressione

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

 

Le oscillazioni del tono dell'umore caratteristiche del Disturbo Borderline spesso includono intensa ansia o depressione, caratterizzati intensi tristezza e isolamento. Ciò che differenzia il paziente Borderline dal paziente depresso o con un disturbo d'ansia o da attacchi di panico è il rapidissimo alternarsi dei diversi stati emotivi in un breve arco di tempo.

Ansia

L'ansia è un'emozione simile alla paura, ma maggiormente indefinita, di cui è difficoltoso spiegare l'origine, associata a sensazioni fisiche come palpitazioni, dolori al petto, "fame d'aria", tremore, sudorazione diffusa.

In quanto emozione, l'ansia non è di per sé negativa: spesso costituisce un utile "campanello d'allarme" destinato a portare l'attenzione del soggetto su aree conflittuali di cui può non possedere consapevolezza.

Se l'ansia è presente stabilmente e influenza negativamente vari aspetti della vita, probabilmente siamo di fronte ad un disturbo d'ansia, come il Disturbo di Panico (brevi e intensi attacchi di terrore con paura di morire, impazzire, perdere il controllo), la Fobia (paura del giudizio altrui, di un animale, di un oggetto) e il Disturbo Post-Traumatico da Stress (tendenza a rivivere eventi traumatici).


Depressione

La depressione è un disturbo caratterizzato da una flessione del tono dell'umore, con tristezza, perdita d'interesse nel praticare attività quotidiane, affaticabilità, insonnia o eccessiva sonnolenza, sentimenti di autosvalutazione o di colpa, diminuita capacità di concentrazione, indecisione, ricorrenti pensieri di morte.

La terapia si fonda, oltre che sull'utilizzo di farmaci antidepressivi, sull'individuazione di distorsioni cognitive (stili di pensiero disfunzionali che tendono ad auto-perpetuarsi) e sull'acquisizione di nuove strategie di fronteggiamento (coping) di situazioni problematiche.